Mary Gioffre’

MARY GIOFFRE'

Sono Mary Gioffrè, coach, Master Practitioner in Programmazione Neurolinguistica e Neurosemantica e assessor di intelligenza emotiva in ambito educativo. Insegnare è sempre stata la mia passione fin da piccola. Mi piaceva tantissimo scrivere alla lavagna, preparare verifiche per alunni immaginari e aiutare le maestre e i compagni di classe al doposcuola. Dicevo sempre che da grande avrei voluto fare la maestra! Poi, crescendo, ho seguito altre strade fino a laurearmi in Marketing management in inglese..

Prime esperienze nel mondo aziendale in Italia e in Spagna e una consapevolezza: quel mondo non faceva per me. Non vedevo il senso di quello che stavo facendo, mi sembrava tutto così superfluo e di nessuna utilità agli altri.
 
Sono seguiti 8 mesi di viaggio in solitaria zaino in spalla tra Australia e Sud Est Asiatico, un’esperienza che mi ha trasformata profondamente e mi ha riportato su quelli che erano i miei sogni da bambina, tra cui quello di insegnare. Ho conseguito la certificazione CELTA per insegnare inglese in tutto il mondo che mi ha aperto le porte dell’insegnamento in Cambogia, dove ho passato un anno e mezzo, e in Turchia dove sono rimasta due anni e mezzo.

Viaggiare e insegnare in diversi contesti mi ha permesso di ampliare la mia visione del mondo e conoscere tante culture e modi di insegnare e apprendere. La mia esperienza in due scuole primarie a Istanbul mi ha fatto pensare a quanto, molto spesso, l’educazione emotiva sia trascurata in classe sia nei confronti degli alunni, sia nei confronti degli insegnanti e a come potrebbero cambiare le cose se ci si prendesse cura, in primo luogo, del benessere emotivo degli insegnanti. Quello che siamo e il modo in cui ci comportiamo si riflette nel modo in cui facciamo lezione e sulla relazione che abbiamo con gli studenti.
 
Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando
ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
(Mahatma Gandhi)
 
Ho deciso così di intraprendere prima un percorso in coaching e programmazione neurolinguistica (PNL) presso l’Istituto Italiano di Neurosemantica e poi mi sono certificata come in Assessor in Intelligenza Emotiva con Six Seconds, la più grande organizzazione mondiale di ricerche su questo tema. Dal 2018 ricopro anche il ruolo Six Seconds Network Leader per aiutare le persone ad allenare la loro intelligenza emotiva tramite eventi trimestrali chiamati EQ Café. Sono anche facilitatrice del metodo Tutta un'Altra Vita di Lucia Giovannini, che ha aiutato migliaia di persone a realizzare i propri sogni e gestire il cambiamento e viene applicato con successo nelle scuole, nelle aziende e negli ospedali. Nel 2018, sono stata coordinatrice dell'edizione pilota del progetto nazionale "Scatola della Positività e web TG delle Buone Notizie", ideato da The Bright Side. Gli studenti di 100 classi italiane si sono trasformati in cacciatori di buone notizie e hanno contribuito a mostrare anche il bello che c'è nel mondo.
 

La mia missione è quella di supportare le insegnanti nel loro percorso di crescita personale.
Essendo stata insegnante io stessa, ho ben presente il carico di lavoro a cui gli insegnanti sono sottoposti, lo stress, i mal di testa a fine giornata, i tentativi di venire incontro alle esigenze di studenti, genitori e colleghi ma anche le soddisfazioni che derivano dai passi in avanti dei nostri studenti, quando li aiutiamo a crescere e non solo ad imparare, l’evidenza di aver fatto la differenza nella loro vita quando ancora ti ricordano con piacere e ti cercano anche a distanza di anni. L’educazione è un modo per attuare un cambiamento nella nostra società e nel mondo intero. Sono sempre le persone a fare la differenza. E tu la fai in classe, ogni giorno.
 
 
Gli insegnanti hanno la grande responsabilità e il privilegio di essere un modello di ispirazione per i loro studenti. Insegnare significa letteralmente lasciare un segno.

Che tipo di segno vuoi lasciare tu nel mondo?

Essere insegnanti consapevoli si può.