COACHING INDIVIDUALE

Perché come insegnante potresti essere interessata a intraprendere un percorso di coaching?

Il mondo della scuola è sottoposto a continue trasformazioni.
Ora più che mai sono necessari degli strumenti che ci aiutino a gestire il cambiamento, l’unica costante e certezza della vita. Il modo in cui pensiamo, parliamo e agiamo influenza anche quello in cui insegniamo.
Questo si riflette nei rapporti con i nostri studenti, con i colleghi e con i genitori.
Per questo motivo, lavorando su te stessa, sulla tua crescita personale e consapevolezza, diventerai un’insegnante ancora più efficace.


Cos'è il coaching

 
Il coaching è un metodo pratico di crescita e sviluppo personale, nato negli Stati Uniti per migliorare le perfomance degli atleti in ambito sportivo e poi diffusosi anche nei contesti aziendali. Un coach aiuta una persona (il coachee o cliente) a raggiungere i suoi obiettivi e migliorare la qualità della vita personale e professionale. Attraverso lo strumento delle domande, il coach aiuta il cliente a acquisire consapevolezza dei propri doni e talenti, accedere alle proprie risorse interiori, sbloccare il proprio potenziale, fare leva sulla propria creatività per considerare le situazioni da un’altra prospettiva e trovare nuove soluzioni alle sfide che affronta nella sua vita e al lavoro.

In ambito educativo, il coaching è una metodologia relativamente ancora poco diffusa. E' un vero peccato perché si tratta di uno strumento formidabile per acquisire più consapevolezza interiore e conoscere i propri punti di forza per diventare insegnanti ancora più efficaci.
 

Cosa NON è il coaching

 
Il coaching non è consulenza
Il coach non dice al cliente cosa fare e non dà dei consigli tecnici, ma aiuta a portare alla luce le risposte che sono sempre dentro di noi e che solo noi conosciamo.

Il coaching non è terapia
Il coach non è né uno psicologo né un terapeuta. Non interviene su ferite o traumi del passato, né su patologie. Il coaching, quindi, non è guarigione. Si rivolge a persone psicologicamente sane che desiderano migliorare una o più aree della propria vita e le affianca in questo viaggio. Il coaching parte proprio dal presupposto che le persone non siano rotte, funzionino benissimo e possiedano tutte le risorse per raggiungere un obiettivo, senza però usarle pienamente. Il coach è la persona che facilita questo processo di consapevolezza.
Collaboro con diversi specialisti. Nel caso in cui si rivelasse necessario l’intervento da parte di un’altra figura professionale, sarà mia premura segnalartelo.

Il coaching non è motivazione
Il coach non è neanche un motivatore che ti esalta e ti dice “sì, vai così!” ma una persona che ti accompagna nel viaggio verso la miglior versione di te stessa/o.La motivazione può essere una delle tematiche su cui si va a lavorare durante le sessioni di coaching.

Il coaching non è magia
Il coach non ha la bacchetta magica e non risolve i problemi di una persona, ma la aiuta a raggiungere i suoi obiettivi. Come coach, posso promettere il massimo impegno e serietà da parte mia, sessioni su misura per le tue esigenze specifiche, ma non posso darti la garanzia al 100% che raggiungerai i tuoi obiettivi. Perché? Perché la mia rea di intervento è limitata al processo, mentre il risultato finale dipende sempre e solo da te. Nessuno può fare il percorso di crescita personale al posto nostro.
 

Attraverso un percorso di coaching con me potrai imparare a:

 
gestire meglio le tue emozioni.
relazionarti anche con le persone difficili.
riscoprire il tuo potere personale e eliminare la sensazione che siano gli altri a controllarti.
ritrovare la motivazione e riconnetterti con il tuo grande perché, quello che guida la tua vita.
consolidare la tua autostima.
lasciare andare schemi di comportamento disfunzionali.
gestire meglio il tempo e lo stress.
 

Questo avrà degli effetti a scuola in termini di:

 
una presenza più autorevole in classe e quindi più coinvolgimento, attenzione e ascolto da parte degli alunni.
un'efficace gestione della classe. Sarai percepita come una guida sicura di sé, in grado di guadagnarsi il rispetto e la fiducia degli alunni.
maggiore motivazione per il tuo lavoro. Le ricerche lo dimostrano. Insegnanti motivati sono insegnanti efficaci.
un clima più sereno e collaborativo in classe. Se l’insegnante per prima riesce a gestire le proprie emozioni, anche gli studenti avranno un modello di riferimento e saranno influenzati positivamente.
una comunicazione più efficace con studenti, colleghi e dirigenza scolastica. Avrai gli strumenti per gestire al meglio i conflitti e trasformarli in rapporti di collaborazione.
rapporti più sereni con i genitori in modo da stabilire un’allenza educativa.
maggiore flessibilità e apertura nel ricevere feedback costruttivi e abilità di distaccarsi da critiche disfunzionali.
abilità di trasformare le difficoltà inevitabili dell’attività di insegnante in occasioni di crescita.
 

Come funziona

 
  • Ogni sessione ha la durata di 75/90 minuti.
  • Il coaching è un percorso la cui durata dipende dall’ obiettivo che si vuole raggiungere. In genere, per vedere dei cambiamenti concreti, sono necessarie dalle 4 alle 10 sessioni.
  • Le sessioni si svolgeranno ogni settimana o ogni 15 giorni su skype, a seconda delle tue esigenze.

Quanto costa

 

La singola sessione costa

Euro85

Nel caso di percorsi di 5 o più sessioni, è previsto uno sconto

DUBBI

 

INIZIA ADESSO

 
Prenota la tua sessione conoscitiva gratuita senza impegno. Se ci troviamo bene e scegli di lavorare con me, passeremo poi al percorso vero e proprio.